Cerca

Il parco nazionale della Majella

Il parco nazionale della Majella Tour Majella: un viaggio alla scoperta della Majella nel quale scoprirai la storia, l’arte e le tradizioni della “Montagna Madre”

   Visita e gusta -  IL PARCO NAZIONALE DELLA MAJELLA

Tour Majella: un viaggio alla scoperta della Majella nel quale scoprirai la storia, l’arte e le tradizioni della “Montagna Madre”: terra di pastori, eremiti, lupi ed orsi. Borghi, castelli e città d’arte uniti all’artigianato e all’enogastronomia abruzzese faranno da sfondo ad un’esperienza autentica ed entusiasmante. Il tutto caratterizzato da una natura incontaminata e selvaggia che parla al cuore e all’anima.

ESPERIENZE ESCLUSIVE

  •          Degustazione guidata presso un birrificio artigianale
  •          Escursione naturalistica all’eremo di Papa Celestino V
  •          Pranzo con menù degustazione tipico a Guardiagrele
  •          Laboratorio e degustazione dell’olio EVO al trappeto
  •          Percorso della tradizione gastronomica contadina in un’azienda agricola

I PLUS
A tua disposizione una Guida Locale per le visite di Fara San Martino, Guardiagrele, Castello di Roccascalegna
Guida di media montagna per il trekking all’eremo di Papa Celestino V

Itinerario

1° giorno – Fara San Martino: città dell’acqua e della pasta
Ti aspettiamo nel pomeriggio presso l’hotel Del Camerlengo di Fara San Martino. Sistemazione in camera, cena e pernottamento.

2° giorno – Fara San Martino e Palena: I Borghi arancione del Touring Club Italia

Prima colazione in hotel. La guida locale ti condurrà nell’escursione urbana di Fara San Martino, borgo di origini longobarde, oggi noto come paese della pasta, nel quale hanno sede ben quattro industrie alimentari che producono pasta.  A piedi percorrerai le stradine che, attraversando il paese e i suoi monumenti principali, salgono e scendono verso l’area naturalistica e turistica del “parco fluviale sorgenti del fiume Verde”. Stradine e paesaggi che nel 1928 ispirarono una delle opere del noto matematico e artista olandese “Escher”. A fine visita, Giuseppe e Mario ti aspettano presso la bottega del loro birrificio artigianale Mezzogaudio per farti degustare tutta la gamma delle birre da loro prodotte, accompagnate da stuzzicheria di prodotti tipici abruzzesi, salumi e formaggi locali, bruschette con olio EVO e “pizzonde abruzzesi”. Nel pomeriggio, visita guidata all’Area Faunistica dell’Orso bruno del Parco Nazionale della Majella di Palena. Il percorso di scoperta del placido plantigrado inizia con la visita al MOM, il Museo dell’Orso Marsicano, ospitato in un’ala dell’ex Convento di S. Antonio, per completarsi con la visita all’Area Faunistica dell’Orso bruno … metaforicamente il Museo apre le porte e ti accompagna nell’area che ospita tre esemplari di Orso bruno europeo. L’area si estende per circa un ettaro ed è caratterizzata da un bosco di abeti, cespugli, alberi da frutto e aree di pascolo dove è possibile avvistare ed osservare, in totale tranquillità e sicurezza, le orse Caterina, Iris e Margherita, e conoscere le loro storie.

A seguire, ti sposterai in macchina fino ad arrivare all’eremo costruito dai celestini agli inizi del 1300 per tramandare la memoria della prima residenza eremitica di Pietro da Morrone, successivamente Papa Celestino V. Qui visse, per tre anni, in una piccola grotta, tuttora visitabile, tanto angusta e bassa che a malapena poteva accoglierlo in piedi o sdraiato. Visita guidata dell’eremo e successivo trekking* fino ad arrivare alla grotta dove visse Pietro da Morrone. Rientro in albergo. Cena e pernottamento.

3° giorno – Guardiagrele: la città di pietra immortalata da Gabriele D’Annunzio

Prima colazione in hotel. Dedicherai la mattina alla visita guidata al borgo di Guardiagrele con laboratorio del ferro battuto. Guardiagrele è uno dei borghi più belli d’Abruzzo e, assieme al territorio circostante, rappresenta un polo molto interessante per la cucina, le produzioni eno-gastronomiche e l’artigianato. La visita del centro ti regalerà belle emozioni e piacevoli sorprese: Varcata la porta S. Giovanni, affiancata da botteghe di fabbri rinomati, ti immergerai in un tessuto di vie antiche in cui si aprono vetrine di golosità autentiche tra splendide architetture di pietra della Majella, come la splendida facciata gotica della chiesa di S. Maria Maggiore, colme di tesori d’arte. Una tappa obbligata è rappresentata dalle pasticcerie del centro dove potrai gustare le “sise delle monache”, specialità dolciaria del luogo. La pausa pranzo sarà dedicata alla degustazione di piatti tipici dell’eccellenza gastronomica abruzzese e del Parco Majella presso il caratteristico ristorante Santa Chiara. La giornata termina al laboratorio EVO (extra vergine di oliva) del Trappeto di Caprafico a Casoli. Immersa fra oliveti secolari con vista mozzafiato sulla montagna madre aspra e selvaggia, l’azienda, fondata nel 1874 dalla famiglia Masciantonio, produce extravergini di altissima qualità tra cui spiccano il Dop Bio ed il mono varietale di Intosso. Sarai accolto in un casolare del’800 finemente ristrutturato e di grande atmosfera. Visita guidata a oliveto e frantoio, laboratorio professionale per apprendere la tecnica dell’assaggio dell’olio EVO e a riconoscere i principali difetti, degustazione dei prodotti dell’azienda (Oli, olive e patè, vini bio) e assaggio prima spremitura ad ottobre. Rientro in albergo. Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno – Il Castello Medievale di Roccascalegna

Prima colazione in albergo. La guida locale ti aspetta a Roccascalegna, caratteristico centro dominato da un’imponente rupe, sulla quale si trova il complesso fortificato del Castello medievale, costruito in maniera perfettamente integrata con la natura impervia del sito. Sul versante meridionale della rocca sorge l’antico borgo medievale, un tempo cinto da mura, caratterizzato da piccole case edificate in base alla morfologia del luogo. Escursione urbana con la visita guidata al Castello set della fiction tv “Il Nome della Rosa”. A fine vista, Antonio e Amalia ti accoglieranno presso la loro azienda agricola e ti faranno vivere un esperienza gastronomica unica. Non abbiamo prenotato per te un semplice pranzo, ma un vero e proprio percorso gastronomico della tradizione contadina con un menù degustazione, nel quale anche tu metterai le mani in pasta con la preparazione e la cottura delle “Pizzelle”, dolci tipici abruzzesi.  Fine dei nostri servizi e partenza per il rientro.

*Per il corretto svolgimento dell’attività è necessaria la seguente attrezzatura:

Abbigliamento comodo con pantaloni lunghi
Scarpe da trekking o da ginnastica con suola scolpita in gomma
K-way o mantella in caso di pioggiaFine modulo

Guardiagrele                                                                  Majella                                                               Eremo di Celestino V

    

 

Scrivi una recensione Chiudi il modulo di recensione
  • Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni
*
*
Pessimo
Eccellente
*
*
*